Lettori fissi

lunedì 14 marzo 2016

Quarto e quinto appuntamento con la storia

Nella quarta e quinta lezione abbiamo finito le esposizioni dei lavori precedenti, abbiamo introdotto dei nuovi concetti (incastellamento e seconde invasioni) con un powerpoint e abbiamo osservato i castelli in miniatura prodotti da alcuni studenti o gruppi di studenti.
In altre ore ricavate qua e là abbiamo dato spazio alle esposizioni di cartelloni e di powerpoint preparati da altri allievi (ma non abbiamo ancora finito di sentire tutti: il problema logistico della mancanza di un luogo decente dove proiettare le slides in caso di tempo soleggiato ci ha un po' spiazzato!) e abbiamo dato dei cenni storici e artistici sulla città di Brescia che a breve andremo a visitare.

Per preparare la visita di istruzione abbiamo deciso di distribuire un breve fascicolo con poche notizie relative alle tappe salienti della storia della città e ai principali monumenti e beni artistici che andremo a visitare. Il testo - privo di qualsiasi foto - è intervallato da domande che troveranno la loro risposta durante la gita.
Compito dei ragazzi sarà quello di portare con sé il fascicolo, annotare le curiosità e gli spunti delle guide turistiche e cercare di rispondere alle domande riportate nel testo ma anche le proprie. Inoltre gli addetti fotografi dovranno scattare foto che andranno a documentare il viaggio e a costituire un album/diario di viaggio delle due classi.

Una criticità che abbiamo notato è stata il fatto che i ragazzi hanno avuto difficoltà a comprendere autonomamente il testo del fascicolo (non semplice, ma comprensibile nelle linee generali, considerando che era stato introdotto da una breve lezione frontale di inquadramento). Peraltro avevamo stabilito che ciascun paragrafo del testo fosse assegnato a un gruppo di allievi, dunque avevamo lasciato ai gruppi una mezz'oretta per leggere insieme la loro paginetta e ricavarne delle domande per l'approfondimento e la miglior comprensione. Proprio nel momento della condivisione delle domande emerse (a volte frutto di misunderstandings e di fraintendimenti del senso generale del testo) noi prof abbiamo colto le difficoltà di comprensione.  
Ciò significa che dovremo lavorare molto nelle nostre classi sulla comprensione del testo.

Ora la prossima tappa è la visita d'istruzione, che sarà seguita da un'ampia risistemazione delle conoscenze attraverso lo strumento del diario/album della gita.

Nota positiva: il successo del lavoro sui castelli. In molti si sono attivati (chiedendo di costruire qualcosa di concreto abbiamo fatto centro, evidentemente!) e hanno costruito dei piccoli capolavori (a volte inaspettati!): naturalmente per farlo hanno dovuto documentarsi autonomamente (molti hanno riprodotto il mastio, il cammino di ronda sulle mura, il ponte levatoio, magazzini e granai, il pozzo, il forno, la residenza del signore con tanto di dettagli interni e suppellettili...).
Vorremmo dare un seguito all'iniziativa allestendo una mostra, ma stiamo lottando contro la mancanza di spazio...
TO BE CONTINUED!

ESERCIZIO IN FLIPSNACK

Pubblico qui un esercizietto veloce che ho svolto all'interno del corso per animatori digitali tenuto on line dalla Zanichelli.

Il compito era quello di fare pubblicità a un nuovo modo di fare didattica meno tradizionale e più digitale. Per farlo si doveva utilizzare uno strumento a scelta tra quelli forniti in elenco.
Io ho scelto Flipsnack, perché è immediato, senza iscrizioni, e perché potrebbe servirmi nella didattica dell'italiano (per esempio si potrebbero raccogliere qui dentro i testi degli alunni afferenti a un determinato genere letterario, come la fiaba, la favola, il mito...).
Appena riuscirò a testarli, pubblicherò altri siti e applicazioni...