Lettori fissi

lunedì 18 aprile 2016

Animatore digitale

Da quanto tempo non scrivo sul blog!
Gli impegni sono sempre moltissimi e ora tutte le mie energie sono convogliate nell'elaborazione del progetto di un atelier creativo. Sto cercando di rendere il lavoro il più possibile condiviso, anche se non è semplice, perché devo attendere i tempi dei colleghi.
Come animatore digitale, ho iniziato la formazione ieri a Padova: sinceramente ho portato a casa poco: il fatto è che questa figura è ancora molto vaga e nessuno sa che cosa esattamente dovrà fare e soprattutto con quali finanziamenti. L'impressione è che di nuovo alla scuola siano stati vomitati addosso nuovi oneri senza lo straccio di un quattrino, almeno per pagare l'impegno delle persone... Per strumenti  e formazione ci sono bandi e risorse, ma di base l'insegnante deve progettare e lavorare gratis... I mille euro l'anno promessi POSSONO (non DEVONO necessariamente) pagare l'impegno dell'animatore e del team!
Staremo a vedere gli sviluppi. Intanto spero che i prossimi incontri siano un po' più utili!

venerdì 1 aprile 2016

Giochi di storia per il ripasso dell'Alto Medioevo

Finalmente io e il mio collega abbiamo concluso il lavoro a classi aperte!

Ieri abbiamo fatto incontrare per l'ultima volta le due classi prime per un ripasso sotto forma di gioco di tutti gli argomenti affrontati: martedì ci sarà la verifica conclusiva.

Abbiamo proceduto così: prima abbiamo ideato la verifica (utilizzando Google Drive per la condivisione e l'ideazione a quattro mani anche a distanza), poi, in base alle domande e agli esercizi inseriti, abbiamo organizzato dei giochi tali da richiamare soprattutto le conoscenze che andremo a sondare.

PRIMO GIOCO:
Rivisitazione del gioco del gomitolo studiato al corso sul cooperative learning: al posto del gomitolo, abbiamo usato una palla, perché l'intento non era quello di lavorare sulla rete delle relazioni, ma di focalizzare l'attenzione dei ragazzi sul contenuto.
Frase di lancio: "Tra il IX e l'XI secolo l'Europa si riempì di castelli, perché..."
Ogni alunno che prendeva la palla doveva aggiungere un'informazione sul castello (elementi costitutivi, trasformazioni nel tempo, funzioni...).

SECONDO GIOCO:
Bandierina rivisitata!
Gli alunni, divisi in due squadre e disposti in riga come per giocare a bandierina, ricevono un post it con una parola-chiave (CURTIS, MARCA, CONTEA, AUTOCONSUMO, FEUDO, INVESTITURA...): naturalmente le due squadre possiedono le stesse parole-chiave.
L'insegnante legge ogni definizione e gli alunni con in mano il post-it col termine definito corrono a prendere la bandierina. Si gioca a punti per rendere il gioco più pepato!

TERZO GIOCO
Il mimo.
Abbiamo consegnato alle due squadre delle immagini (tratte dalla verifica) che dovevano mimare alla squadra avversaria: PIRAMIDE FEUDALE, CURTIS, SOCIETA' DEI TRE ORDINI, INVESTITURA.
I ragazzi hanno scelto di mimare la piramide feudale (si sono disposti a piramide e gli altri hanno capito subito!) e la società dei tre ordini: alcuni fingevano di zappare la terra, altri pregavano con le mani giunte, altri ancora fingevano di sfidarsi a duello: è stato molto divertente!

Prossima tappa: la verifica conclusiva ed un'attività di autovalutazione del lavoro di gruppo.